2.12.10

la bocca di edna!

oggi mi sono ricordata di un episodio carino di quel famoso viaggio in Texas che feci non molto tempo fa. ho già scritto di edna in passato (provate a cercare nel blog). è una infermiera. la mia infermiera. una donna capace di cose inimmaginabili. dotata di intelligenza emotiva, empatia e capacità di improvvisare. tutte cose che davvero apprezzo in una donna - specie se ho dei rapporti del tipo oral-amichevole con lei.
ora, vorrei subito scoraggiare ogni eventuale commentatore con la voglia di indagini sul caso edna: lei è vera. e le cose che racconto di lei pure. tutte quante. e a chi vorrebbe domandarmi "ma mod, ma come cavolo fai sempre a trovare gente cosi che io non trombo da mesi e se per caso guardo una in maniera desiderosa rischio pure la denuncia?!" dico sin da ora di non domandare certe cose a me ma piùttosto a se stesso/a: come mai non vi interessano le persone, perché siete cosi annoiati che ve lo si legge da 100 metri di distanza, contro vento e con la pioggia di traverso. credete davvero di conquistare, cioé di togliere le mutande, a qualcuno/a senza un minimo di intraprendenza, determinazione e una pur minima promessa di divertimento nello sguardo?! insomma, niente commenti del cazzo!

edna.
lei lavora solo come infermiera di notte in ospedale. cosi guadagna di più. e a lei i soldi fanno comodi. dall'ultima volta che l'avevo vista sembrava stare meglio. si era tagliata i capelli cortissimi e quel terrificante biondo-giallo-paglierino-come-la-piscia ora era diventato un bel castano con qualche riflesso rosso. le avevo scritto da casa che sarei arrivata e lei mi venne a trovare la seconda serata che mi ero ricoverata. sgattaiolò dentro la mia stanza dopo il giro delle 2. l'ospedale a quell'ora di notte è quasi silenzioso. nei corridoi gli infermieri sgusciano di qua e di là senza fare rumore e solo ognitanto si sente il lamento o il pianto lontano di qualche paziente o parente. a me piace la notte. solo non riesco a dormire. ho troppa paura che arrivi freddy kruger e mi violenti con le sue unghie d'acciaio - una ad una e leccando il mio sangue senza mai raggiungere la sazietà....ma sto divagando.

edna, ogni volta che viene a trovarmi la notte, rischia il posto di lavoro e io ancora di più l'adoro per questo. vuol dire che desidera davvero tanto di stare con me.
mi sorride felice dalla porta "I got a real cool idea...I cannot wait you do me....how are you, sweetheart?!"
...eeeh, come sto?! che cazzo di domanda....arrapata come una escort che ha vinto una notte nel letto di putin - pagamento anticipato e in contanti...ecco come sto, penso.

si siede sul mio letto e ci baciamo. con tenerezza. da lei la tenerezza non solo la sopporto ma la voglio. non ne ha mai avuta in vita sua dagli altri e ne concede sempre in abbondanza a chi lei vuole bene. la generosità emotiva viene ancora prima dell'intelligenza emotiva nel mondo della mod! non sopporto le tenerezze all'italiana - quelle che non sono mai seguite dai fatti coerenti, per intenderci.


baciarsi è impegnativo. intanto c'è poca gente che lo sa fare. troppa lingua, troppa saliva, bocca spalancata come dal medico, cattivo odore, movimento della lingua come se volesse penetrare l'esofago o una forza da aspirapolvere che getta nel panico di chi si trova in trappolato cosi...insomma baciare è un'arte e edna lo nacqui....no, come era?! vabè.



dalla tasca del camice tira fuori un rotolo di nastro adesivo che viene usato dagli imbianchini per fissare i teli di plastica su mobili e infissi prima di pittorare. è di colore argento e largo forse 5 centimetri. appoggia il rotolo sul mio letto e poi fa un passo indietro. inizia a spogliarsi. penso che se ora entra qualcuno lei è licenziata e io vado dritta a guantanamo - come minimo. (ovviamente ha detto alla collega di farsi un giro da un altra parte...tra colleghi ci si fanno queste cose. anche in Texas - edna pensa a tutto poi.)


lei non è "bella". lo avevo già detto. ma dall'ultima volta ha perso peso e nonostante l'età il corpo è ancora sodo. solo il viso è pieno di rughe. sorride come una bambina. "do you think you're strong enough, daaaarlin'?"
ekkekkazzo, ho vomitato l'anima tutto il pomeriggio, ma non mi perderei l'impacchettamento di edna per nulla al mondo. il nastro adesivo da sempre mi eccita. una volta applicato con cura, lasciando spazio tra un giro e l'altro, mi servo del coltello per liberarla. il rumore che fa la lama quando taglia il nastro fa bagnare sia me che lei. (sì, siamo parecchio kinky e strane. no, non ci sembra ridicolo. e no, non accettiamo nuovi adetti allo srotolamento del nastro.) edna, ogni volta che infilo la lama piano piano tra nastro e pelle, mugola - ovviamente anche la bocca è "taped" - l'ultimo taglio sarà quello tra le labbra per poi infilarle la lingua in bocca. 
passare il nastro tra le natiche chiudendo tutti i buchi e buchini richiede un po' di abilità - è l'unica parte che dopo strappo e non taglio. una volta fatto la penetro con quello che ho - questa volta con uno di quei ghiaccioli che qui ti danno per combattere la nausea. fanno schifo ma vi si svillupa una immediata dipendenza. provare per credere. farle scivolare dentro il pezzo di ghiaccio dalla forma (volutamente! secondo me - gli americani sono dei bigotti ma porci!) --- fallica, prima piano e poi con delle spinte decise, è una goduria. dura poco. il ghiaccio dopo pochi minuti si è sciolto dentro lei. sento sapore di menta mentre le strizzo le tette. 






anche "dopo" c'è un rituale. lei, ancora nuda, mi mette comoda, rinfresca il cuscino, lo gira, anche le coperte. mi fa bere e mi accarezza. poi si veste e sparisce senza tanti discorsi. 

love, mod

p.s. ho scritto il pezzo sulla malattia, morte e il senso della vita. faceva schifo. era legnoso e noiosissimo. lo ho buttato. non so. non era quello che volevo dire. attendo l'ispirazione che non tarderà ad arrivare. ne sono sicura!

18 commenti:

Fuma ha detto...

È sempre un piacere leggere i tuoi post, anche se non commento sempre :)
Ah... la tua citazione era: Signori si nasce ed io lo nacqui, modestamente!
See you!

Monsieur Leguizamo ha detto...

Anche questo però come "ispirazione" non era male!

Un bacio

VioletPussy ha detto...

Emozionante...Anche se io sono più per le vecchie e care corde! ;)

Però c'è da dire che i baci più belli li ho ricevuti da donne...Senza nulla togliere al bacio maschile,ma una donna che bacia un'altra donna prova delle emozioni che hanno vita propria...Almeno per me è così!

Un bacio anche a te Mod...Sempre un piacere leggerti!

Gio ha detto...

Tu sei capace di trovare un diamante in un mare di fango e lava.
E hai le palle per prenderlo.

Ciao Mod :-)

listener-mgneros ha detto...

Se tu "facessi" poesia non ti leggerei, fai di meglio...bacino sulla guancia ;oP

unwise ha detto...

grande paese il texas...c'è posto per il poliziotto di prima e per la simpatica Edna... per contrasto o per affinità, non potevano ignorarti!

:)

mod ha detto...

thank you, smokey! what would I do without you, honey?! (apprezzo la fedeltà intellettual-virtuale. dico davvero!)

M.) in effetti è da provare. come ben sai il freddo dopo un po' produce una sensazione contraria. specie sulle mucosi. ho sperimentato la cosa anche su di me: sublime!

Vi) ...anche io ti leggo. sei una autentica ragazza ruspante. il tuo lingiaggio mi arriva dritto dove deve arrivare. mi farei una birra e ben altro con te. ...eh sì, questo è un tacchinamento! :)

gio) sono arrabbiata con te! rispondi a quel cazzo di telefono o la prossima volta userò le mie palle per un tiro al bersaglio svizzero :-)))))))))))))))))))

list) il bacino sulla guancia per me è come quando prendi una gatta per il pelo dietro la testa....praticamente mi uccidi! :)))

un) ignorarmi? impossibile! detestarmi? facile! amarmi? facilissimo! ;-)

love to all, mod

Gio ha detto...

Mio Dio quante botte che mi stra-merito ;-)

Fuma ha detto...

Smokey non l'aveva mai detto nessuno/a. E mi garba un sacco come nomignolo. Grazie Mod ;)

VioletPussy ha detto...

Allora bisogna organizzare!! ;)

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

devo fare un salto in texas..

mod ha detto...

gio) con uno come te non giocherei MAi a qualcosa che implica dolore fisico. a noi il dolore fisico sta sul cazzo. e non ci ecita minimamente. quindi niente botte. :) ce n'è di roba per noi!

smokey) stavo guardando il tuo avatar. è uno dei più belli qua in giro! e il nome "inglesizzato" ci sta un amore!

marco) ...te ne racconto un'altra? :)

love to my babiez, mod (scusate, mi sto rammollendo...bleah!)

mod ha detto...

vi) absolutely. yes.;-) love, mod

Gio ha detto...

Ma dopo aver perso la tua telefonata non mi merito botte per gioco: me le merito autentiche, per punizione divina ;-)

A presto :-)

Gio

Vittoria A. ha detto...

Hey Mod, Edna must be great and so are you. Get back soon, I really really miss you.

Lots of ove,

Vic

Fuma ha detto...

Ti ringrazio Mod. Quel disegno (questo per la precisione http://l17.sphotos.l3.fbcdn.net/photos-l3-sf2p/v217/186/119/1415216276/n1415216276_30049495_603.jpg) è una caricatura venuta meglio dell'originale, cioè il Sottoscritto, quando pubblicavo assieme ad alcuni amici una fanzine fumettara :)

Athena ha detto...

Ho dato un'occhiata qui in giro... Molto interessante..Direi a questo punto non mi resta altro che rilassarmi in comoda in poltrona e iniziare a leggere...
Complimenti.

mod ha detto...

bè...ricambio i complimenti!
:) love, mod