4.1.10

la carmen come piace a me!

la scena più bella di uno dei miei film prefriti di sempre rivisto oggi per puro caso: Carmen story di Carlos Saura.
L'antagonista di Carmen (Laura del Sol) è interpretata da Cristina Hoyos, una delle fiù famose ballerine di flamenco di sempre. Erano gli anni ottanta e dopo averlo visto per la prima volta il film insieme a mio fratello e altri amici, all'uscita del cinema ho attaccato briga con una delle galline di mio fratello perchè aveva fatto un commento di sufficenza annoiata sul film.
Me l'hanno dovuta levare dalle mani in tre, talmente mi aveva fatto eccitare il film - e incazzare lei.

ricordo lo sguardo di mio fratello e degli altri maschi.

Non era paura o ammirazione...ma era qualcosa di denso che avvertivo nell'aria, non un odore, non un colore, non un atmosfera - allora non lo sapevo, ma per la prima volta in quel momento ero diventato l'oggetto del desiderio di questi maschi adolescenti.
mi ricordo benissimo che non sapevo decidere se mi piaceva o se mi faceva paura. un ricordo molto nitido.

anche perchè oggi, più di vent'anni dopo, ancora non saprei decidere.

mod tired

8 commenti:

Gio ha detto...

Mod, prendi nota: per me tu hai SEMPRE ragione <3

;-)

Sto giocando con il fuoco, vero?

;-)

Gio

Milo ha detto...

Odore di donne, coltello, puttane, figge de famiggia, udù de bun, che ti peu ammiàle senza u gundun (figlie di buona famiglia, odore di buono, puoi perfino ammirarle senza il preservativo), passionalità-viscerale, rabbia, furore, coltello, sfida, coltello, duello, coltello, fendente parallelo, sangue sulla lama, morte, sesso.
E sopra ogni cosa: FLAMENCO!

!!!...
galline: stare alla larga!razzolare altrove!

Milo ha detto...

P.S. la citazione in genovese è da "Creuza de Ma" (album omonimo) di Fabrizio de André.

il monticiano ha detto...

Che danza effettivamente erotica e che donne: di fuoco.
Soltanto mani, gambe, tacchi e qualcos'altro, ma verso la fine ho sentito una musica che, sperando di non aver preso una cantonata, fa parte dell'opera Carmen di Bizet.

indierocker ha detto...

happy new year, mod!

Vittoria A. ha detto...

Anche io avevo visto questo film e mi aveva appassionato! Riguardando questa scena mi parte il battito cardiaco! E un film eccezzionale e la Carmen e' l'opera che preferisco.
Lots and lots of love

lillo ha detto...

mod l'oscuro oggetto del desiderio di molti, ma poi chi l'ha mai raggiunta?? i desideri son belli se non si arriva mai a toccarli, quando si realizzano perdono tutto il loro fascino e il potere e la bellezza...

modesty ha detto...

gio) tu impara a sparare senza la frase "spegni-tutto" dopo. sii coraggioso, kleiner e vedrai che la mod non ti mangia....forse. ;-)

milo) quel disco! era il disco preferito di mio marito. lo cantava sempre. e mi faceva impazzire sta cosa perchè non capivo un cazzo. che bel ricordo. grazie, milo

al) ma è la carmen di bizet - o meglio dire la sceneggiatura si basa sul libretto dell'opera. se hai occasione procurati dvd. sono sicura che il film t'incanterà. bacione.

indy) same to you, man. :)

vic) ma lo sooooo che è la tua preferita. me lo avevi già detto. infatti t'ho pensato quando ho scritto il post ....tanto tanto!
lots of more love, girlie

lil) nel mio caso è senz'altro vero se parliamo ad esempio del blog. le mie parole incantano molto di più di quanto potrei mai fare "dal vivo" - salvo nel gioco ovviamente.
e poi in generale spezzare l'incantesimo di un forte desiderio lascia sempre una piccola delusione, anche nei migliori dei casi.
oppure - in casi estremamente rari - la realtà superà ogni fantasia. a me è capitato due volte. quindi non sto teorizzando. :) let's hope.