7.12.10

e terzo tentativo - nascondersi non è più dignitoso ma solo più faticoso



ho ascoltato il commento (in perfetta sintonia con il mio cuore) di Baol sul mio secondo tentativo e lo ritengo una bella chiusura del post (liberissimi cmq di scriverne ancora ovviamente) e siccome poche ore fa ho saputo che una giovane madre non reggendo lo strazzio di vedere, seguire ed accudire una figlia piccola malata di leucemia fulminante, ha avuto un infarto ed è morta - bè, sono un po' scoraggiata dall'accumulo di sensazioni e ho bisogno di sdrammatizzare.
farlo con la Samantha di Sex and the City mi sembra perfetto - è l'unica delle protagoniste che sopporto. è l'unica non idiota e con dell'autoironia q.b. per essere affascinante e desiderabile. Non ho mai capito come un uomo (o una donna che sia) possono trovare sexy o desiderabili le altre tre...mentre mi farei Samantha...o Kim Catrall a qualunque condizione!
Insomma Samantha in questa scena ha un caldo boia e potete scommettere il vostro fondo schiena che la testa le prude da matti. è patetica e lei questo lo detesta - quindi il suo "cazzo!" è liberatorio non solo per lei come personaggio ma anche per l'attrice che la interpreta e per me che la guardo esausta e triste.

qualcuno sostiene che parlare del proprio stato di salute con gli altri, metterli a conoscienza delle piccole ma quotidiane tragedie non è dignitoso. io penso che sia una enorme stronzata! certo, non si dovrebbe costringere nessuno a partecipare alle proprie sfighe. ma non si dovrebbe altrettanto impedire a nessuno di sfogare il proprio dolore, ne al malato ne al parente. perché sopprimere la disperazione, la paura e il senso di impotenza ti può uccidere prima e più velocemente di qualunque malattia terminale

uffff....lo so....vi manca la mod che scrive di figa. ma un pochino lo ho fatto. ho scritto di edna e di come me la son fatta con un ghiacciolo anti-vomito. ognitanto bisogna accontentarsi. la vita non è sempre e solo un grande fratello. alle volte succede davvero. cazzo.

love, mod

p.s. posso dire che quel gesto accennato da Samantha di farsi aria con la parrucca mi fa arrapare? o offende la sensibilità di qualcuno?

8 commenti:

Gio ha detto...

Nel dolore, ancora di piu' in prossimità della morte siamo davvero noi stessi: fin da bambino, prima di entrare negli ospedali, mi capitava di vedere i pazienti del babbo.

Mi ricordo una giovane donna con la cuffia per coprire la calvizia della chemio, che, incontrando mia mamma in cortile, le disse semplicemente 'io non ce la faccio piu''.
Sorrideva, ed era come in lacrime.
E che senso aveva scappare su per le scale, come avrebbe forse potuto fare qualcuno?
Questa è la vita!
E il babbo non mi ha mai nascosto nulla: e ho sentito di quel bambino nato solo per soffrire e morire, e di quella amica di famiglia e della sua lotta lunghissima, e l'inesorabile sconfitta, con il cancro, e perfino della vecchiaia che toglie lucidità e umanità.

1, 10, 100 volte, che è come dire 1, 10, 100 visi, vite, storie.
Una, la meno tribolata sia chiaro, era la mia.

Io ho imparato cosi cos'è l'amore.

A presto Mod

listener-mgneros ha detto...

Io ho parole e stanno altrove...ciao Mod. Thinkin'U

unwise ha detto...

Mod, non credo che esista una persona più viva di te...

Antonella ha detto...

liberatorio, sicuramente. E bisogna fare tutto ciò che ci libera. Bacio, Mod

Baol ha detto...

Posso dire che la chiusura del tuo post mi ha fatto tanto ridere? Nonostante il tema del post

:)

mod ha detto...

gio) ...hai imperato "per esclusione".

listener) lo "stare altrove" è un lusso! ce lo dovremmo permettere ogni volta che ne abbiamo voglia!

un) non dire cazzate. son moscia come una trota fuori dall'acqua! ...una trotona....

anto) hm, sì...mi vengono in mente atti liberatori più divertenti di questi però...

baol) menomale. pensavo già di essere l'unica a trovarlo divertente!

:) love to all, mod

Vittoria A. ha detto...

Non avevo mai visto questa puntata perche' non sopporto alcune protagoniste, ma questo video mi ha fatto piangere. Vorrei dirti tante cose adesso ma ho troppe emozioni dentro e non riesco a incanale i pensieri. Non risco a scriverli. Tu sai il perche'.
Ti abbraccio forte, and I can't wait to talk to you, to hear you voice.
Vic

mod ha detto...

vic) very soon.