26.8.10

sadochecosa? (pic by ELLEN V. UNWERTH)

avete guardato bene il template?
bello vero?

state facendo sì con la vostra testolina
e con un sorriso ebete sulla faccia?

vabè...non avete capito un coriandolo del gioco sadomaso, eh?!

insomma. sono una MALEMAID io. il gioco per me non deve essere fatto di glamour, bellezza e giovinezza - trucco e vestiti costosi e perfetti. per me gli ingredienti da sempre sono "sangue e sudore"...e tensione - quella della caccia. alla fine quella o quello che sceglie di stare sotto deve essere sfinito/a - come me. e la non-bellezza dei dettagli diventa fondamentale forse.

ellen von unwerth, autrice della foto qui sopra è una fotografa molto brava - no doubt about that.
ma con la sua serie "revenge" da una immagine al gioco che francamente mi fa ridere. mi fa ridere perché mi ricordo di alcune persone che ho incontrato nel corso della mia vita...ecco, c'era per esempio una volta una tipa a cologna, altissima, magrissima, palidissima che indossava un mini abitino di chifon e un collarino di svarovsky che ad un fetish party mi disse "mi piacerebbe tantissimo giocare con te." e allora io le chiedo "ma che cosa ti piacerebbe fare?" e lei con sguardo da gatta morta e languida "aaah, non so" (sbattimento di ciglia finte lunghissime) "voglio provare TUTTO-TUTTO-TUTTO, ma non devi lasciare segni e poi non sopporto il dolore..." (abbassa gli occhi e ridacchia facendo la vergognosa).

mi ricordo d'averla presa un po' bruscamente per il collo, me la son tirata vicina, le ho infilata la lingua in bocca e dopo la ho mollata lì - ero senza parole e mi prudevano le mani...

insomma, per quelli che vengono qua a leggere e che NON giocano abitualmente "alle corde, la frusta e le sculacciate", come ve lo immaginate il sadomaso? ve lo immaginate? oppure mi leggete solo per le mie sfighe o il modpensiero sulla politica e quando scrivo di s/m passate oltre pietosamente? :) oppure vi prude e siete curiosi? e quando scrivo di cose strane di lame e dolore restate lì incollati al video e pensate sospirando "ma quanto mi piacerebbe provare..." - solo che non sapete come fare e da dove iniziare?

il Doc mi ha riempito di film e telefilm - le più recenti americanate. quindi non dovete rispondere subito. mi piace immaginare che ci pensate su prima di addormentarvi - pensando a me, s'intende! e magari domani, se vi garba, mi rispondete.

love, mod

29 commenti:

Gio ha detto...

Del sesso mi interesso drammaticamente poco (la cosa mi preoccupa).
Il Modpensiero è ok, ma è piuttosto comune tra la gente in gamba.
Questa è la NON risposta.
Domani la risposta.

A presto :)

listener ha detto...

Mi verrebbe da dire che come me lo immagino sono "cazzi miei"...sicuramente ha odori e fetori e imperfezioni...odio la patinatura, è vernice che non traspare...ops non sono più tanto cazzi miei se ne parlo...devo smettere di scrivere mi sa, lo so.
Tuo (de)merito... ;o)

Ste ha detto...

Dormire pensando a te? Già fatto ieri dopo un'oretta di post. Nel sonno posso solo riformulare le immagine che la mente crea, come durante una fase di montaggio di un film. A volte distorco le scene, altre no, a volte ci sono io, a volte altre persone. Curiosa? Sono istintiva, dovrei esserci per capirlo.
Buona notte nel tuo mondo mod
Ste

Only Me ha detto...

io del sesso approvo tutto, nn ho taboo.

ma lascio scoprire a chi è interessato a me dove arrivare, in che modo.

sono molto esigente riguardo l'argomento.
e sui tuoi post...beh li leggo perchè oltre a trovare interessante il punto di vista di mod io l'argomento sesso, dominazione e cazzi annessi lo apprezzo non poco ;)

love :D

Dark Angel ha detto...

non posso che approvare riguarda la foto...
e riguardo il post.... mmmmmmmmmmmoddd!!!!
mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm

Fleeing ha detto...

Come lo immagino? Mah!!
Come lo vivo? E se lo vivo?
Ahahahahah..
Secondo te Mod, lo scriverei su un commento o su un post?
Non ne sarei capace, ma proprio per niente.
La realtà però, forse mi riscatta nell'incapacità del nero su bianco, dovremmo chiederlo a chi mi conosce e mi vive. :p

mod ha detto...

interessante!
avevo scritto "dormiteci sopra" e "commentate" ma solo se "vi garba". con questo volevo dire: se non vi va non badate al post, non rispondete. ma se vi garba rispondete "per davvero". vabè...

ho collezionato 6 non risposte con diverse sfumature.

gio) ti sei salvato in corner. hai scritto tu stesso che non hai risposto e che poi rispondi per davvero. ripeto: non è obbligatorio. anzi, ti prego, rispondi solo se hai davvero il piacere di farlo. è la vera essenza del sado maso poi: il piacere. :)

listener) infatti: sono stracazzituoi. il fatto che ti lasci andare a due righe che contengono le "parole giuste" mi conferma che non sei un vanilla incuriosito ma un giocatore esperto. ma, come hai detto tu: cazzi tuoi sono. se vuoi tolgo anche il commento. cosi la privacy del listener-pensiero è salva! ;-)))))))))

e ora la ste) come sempre è di una schiettezza disarmante. e il resto, se mai, ce lo diciamo "en privé" ma intanto dico grazie a questa ragazza che sa ascoltare e leggere con il cuore..... sì, sì...è la mia preferita. e allora?! :))))))))))))))

only) anche tu sembri molto diretto. ma in realtà non hai detto nulla di preciso, salvo che del sesso "approvi tutto". Io no. metto dei limiti ben precisi. i limiti sono di due tipi per me: il mio gusto personale (e hai ragione: no limits!) e quel che è moralmente, o meglio dire eticamente, accettabile. nel secondo caso esistono regole "per tutti".
ah sì, poi dici anche che sei "molto esigente". capirai....blablabla :)))))
vabè...almeno alla fine ammetti di essere attizzato dal argomento.

dark) mi pare di capire che sei nuovo su blogger. il tuo profilo non dice nulla di interessante su te. magari non hai ancora avuto il tempo di comiplarlo. o magari sei una persona riservata. il tuo commento è come quando la palla da bowling finisce con un gran chiasso nella canaletta laterale della pista e non tira giù nemmeno un birillo. :)))

e ora fleeing) mi domandi se "secondo me scriveresti di una cosa del genere in un post o un commento"? ma...bella gioa...ma che ne so. era il tema del post: ero curiosa di sapere il pensiero di chi mi legge. un feedback a quello che vi do quasi quotidianamente. uno scambio equo. nessuna confessione scabrosa di dettagli sacri. :)
ti leggo da poco tempo. e l'idea che mi sono fatta che hai creato il classico blog intrigante q.b., con foto belle e testi cosi misteriosamente fumosi che attizzano i maschietti come il miele gli orsi. tu fai parte del "mondo glamour" e poi tu del "non-dire" hai fatto una arte. e a me sta bene cosi. diciamo che da quelle come te cerco sempre di rubare un po' di mestiere. per smussare i miei spigoli. ora la mia domanda per te: ma tu perchè hai commentato poi? :))))))))))

love to all and thank you!

mod

Manina Futura ha detto...

Immagino la foto nella variante con lei china e il lupo che la tiene per la gola.

Tu ed io non troveremo mai un accordo sul piano sessuale, ma provo una grande affezione per ciò che pensi e scrivi.

mod ha detto...

manina) ecco. una vera risposta. grazie.

with affection, too, mod

Antonella ha detto...

Bella domanda. Me la sono fatta quando un tipo mi ha detto:" Frustami" non mi sembrava abbastanza doloroso. Come dici tu. pnel gioco bisogna sfiancarsi. Patire il più possibile. intendo lo " squisito dolore" che ti prende in testa fino alle profondità delle tue viscere. Qualche volta è successo. Anelo a questo

Fleeing ha detto...

Ehi Mod, mi sa che il problema rimane che Katia continua a negarsi.

E ti capisco, farebbe andare in acido anche me.

Non etichettarmi,
nè di glamour nè di altro..
leggimi e basta se ti va.

mod ha detto...

anto) amo la tua scrittura. porta dritta a te! grazie davvero. con affetto, mod

flee) ...amore bello, insomma una risposta a tono e a tema non la vuoi proprio dare????
:)))))) take it easy, girlie!

Gio ha detto...

Modsfighe.

Ci ho pensato ieri notte, con questo fottuto mal di schiena che mi teneva sveglio.

E alla fine cosa sono le ModSfighe, o le GioSfighe se non un sacco di tempo libero?
E nel tempo libero - in cui forzatamente siamo li, in balia del male - si pensa, si amplifica o si attenua.

O meglio, si puo' pensare, amplificare o attenuare.

E si, perchè il male non ti strappa via tutto, diventa il padrone inflessibile e senza pietà, ti tiene con il muso schiacciato per terra nel fango, altro che ellen von unwerth

Mi viene in mente di quella volta che hai tenuto una bimba nel letto con te, in Texas, lasciando un po' di sonno ai suoi genitori.

Tu Mod sei in centomila cassetti: alcuni non mi interessano, altri sono pieni di gedankenexperiment, e su quelli mica mi tiro indietro :-)

Ma per me Mod tu sei davvero quella che ha passato tutto quel tempo libero, E ne ha fatto un tesoro, per me, immenso.
E sei unica tra tutte le persone con un sacco di tempo libero che posso aver conosciuto.

Gio ha detto...

C'era un 'non' di troppo ;-)

E si, perchè il male ti strappa via tutto, diventa il padrone inflessibile e senza pietà, ti tiene con il muso schiacciato per terra nel fango, altro che ellen von unwerth

Fleeing ha detto...

A questo mondo di facile c'è davvero poco, però basta impegnarsi hai ragione.

anche se..

Amo i fuori tema,
i fuori mucchio,
i fuori classe.

E soprattutto i blog completamente diversi dal mio,
ed è la motivazione del mio leggerti.
Altrimenti mi annoio.

Fine del tema fuori tema.

Ciao mod

mod ha detto...

gio) a dopo!

flee) ciao flee. thank you. :)

Milo ha detto...

Ciao Mod,
"'Azz, ma qui ci vuole uno pratico!..." cantilenava una vecchia barzelletta napoletana.
Cmq... (e so di non farci una bella figura nello scrivere ciò) nel s/m mi attizza decisamente la dominazione/umiliazione psicologica, e non il gioco cacciatore/vittima(con adrenalina da ambo le parti, e dolore, tagli e sangue della vittima).
Credo che la mia preferenza dipenda da un ego schifosamente ipertrofico della serie "quanto mi piace che tu mi adori e ti umili nel farlo", e non dal gusto dell'adrenalina tipico della caccia (ora ti faccio male e potrei anche ucciderti se lo volessi, ma non lo voglio).
Probabilmente non ho capito un tubo del discorso "caccia", ma per ora l'ho interpretato così (e mi piacerebbe saperne di più)...
P.S. avere l'io schifosamente ipertrofico, non significa crederci veramente, è logico. (L'autoironia è la cosa che più apprezzo in me e negli altri)
Spero di aver risposto!
Kisses!

Milo ha detto...

P.S. ehi, abbiamo fatto quasi lo stesso sogno (anzi ogni tanto mi ricapita di farlo). Quello di partire armato di tutto punto per qualche avventura stratosferica alla Indiana Jones e poi accorgermi di aver tutto di fuori!!!
La cosa mi fa incazzare e mi eccita al tempo stesso.
Boh??

mod ha detto...

dear milo - prima parte

milo my dear) come diceva mia mamma "ora l'acqua diventa fuoco"...insomma finalmente una persona che non teme "il dialogo". Grazie!

leggendoti mi viene questa riflessione:

il gioco s/m avviene su due livelli. quello psicologico/emotivo e quello del gioco per divertimento.

il primo livello rivela chi siamo, il secondo chi vorremmo essere. un osservatore attento sa unire senza grande difficoltà i due "fili" e ne compone la nostra personalità.

secondo me, quel che desideriamo nel più profondo non ci fa mai fare "belle" o brutte" figure. se mai è la gestione del nostro desiderare a fare ciò.
la dominazione/umiliazione del partner e la "caccia" con tanto di rituali di sangue sembrano tanto diversi fra loro ma in realtà non lo sono.

la componente psicologica maggiore della figura dominante che emerge da ogni gioco s/m secondo la mia esperienza è questa: metto sotto per non essere messo/a sotto. il "mors tua vita mea" è istintivo nell'essere umano. e nel dominante viene sublimato.
un'altra componente è sicuramente quella del controllo: la tua femmina adorante e umiliata non ti farà mai nessuna mossa a sorpresa, sarà la tua geisha sempre, pronta a qualunque sacrificio che accetta umilmente ogni punizione. comportandosi cosi TU ti senti al sicuro da ogni possibile tradimento o mancanza di lealtà. la stessa cosa vale per me quando riesco ad catturare la mia preda dopo una caccia estenuante e la "impacchetto" come si deve ma lasciandole la pelle - un po' mi sarà grata dopo tutto, no?! Infatti mi piace pensare che è quello che il dominante sogna di più al mondo: la lealtà e non tanto la semplice sottomissione al più forte (bisogna poi sempre vedere....conosco dei "sub" che emanano una forza incredibile e non è facile "catturarli").

to be continued...

mod ha detto...

Dear Milo - seconda parte


sulla caccia magari scrivo a parte. in breve però posso dire che "la caccia" detto cosi sembra un anacronismo dei nostri tempi. infatti gli ingredienti fondamentali come l'equilibrio delle forze (che caccia sarà mai un uomo adulto che uccide un cucciolo di foca con una pala?!), l'utilità dell'uccisione (spari ad un elefante, leone, rhino. sì, e poi???! mica lo mangi e neanche era una minaccia...manco t'aveva visto arrivare, cazzo) e l'autenticità del evento (cioè deve essere veramente dura!) oggi come oggi sono difficili da trovare. Io ho sempre sostenuto che se si vuole parlare di qualcosa e dare un giudizio, bisogna provare di persona.

to be continued...

mod ha detto...

Dear Milo - terza parte

quindi in vita mia ho cacciato, uccidendo vari animali. mi ha iniziato mio nonno (quello che collezionava le lame e allevava cavalli) e molto presto ho capito che la caccia senza uno scopo preciso mi fa letteralmente dare di stomaco, ma che sono capace di uccidere un animale e mangiarmelo per sfamarmi - e quando qualcuno mi fa incazzare o mi minaccia sono priva di quel freno psicologico che impedisce di mettere le mani adosso al prossimo (hai presente le risse fra maschi adulti e ubriachi al bar? prima volano una sacco di parole grosse e si sprecano i gesti minacciosi - quello è il freno - in fondo temono i cazzotti e il relativo dolore. ecco quel freno in me s'è rotto un sacco di tempo fa.)

ecco il link del racconto "The Irish Hunting" - se non lo hai già letto. dice abbastanza tutto su come la penso.

http://modestysrules.blogspot.com/2008/03/irish-hunting-su-richiesta.html

mod ha detto...

Dear Milo - quarta parte

infine due parole sulla componente squisitamente ludica del s/m: mi piace il gioco creativo, preferibilmente con pochi mezzi e non costosi. è la persona che fa il gioco divertente e non i giocattoli. quelli sono la ciliegina sulla torta e basta. per esempio a me piace giocare con katia perché non è mai prevedibile. è giovane d'età e di esperienza nel gioco, quindi è curiosa e vuole provare tutto. e questo mi regala delle emozioni che non hanno prezzo.

ecco. minchia quanto ho scritto. sei la mia musa, milo :))))

love mod

p.s. non serviva il tuo P.S. - non qui in questo blog. :)

Milo ha detto...

Ho letto "The Irish Hunting".

Come ti ho scritto di là mi ha colpito la faccenda del rispetto, ma chiaramente non solo quella.

Nello svolgersi dei fatti riuscivo immedesimarmi nel ruolo che svolgevi tu, non in quello del giovane Harry, o del veterinario... Mi sarei semplicemente rifiutato, anche quando ero giovane.

"Mors tua vita mea" e "controllo". Ok, sono senz'altro due aspetti comuni ad entrambi gli "stili", però...
Però la differenza c'è, eccome: la stessa che può esserci tra un giocatore di scacchi e un samurai.
Un samurai può essere molto probabilmente anche un bravo giocatore di scacchi, ma un giocatore di scacchi solo raramente è anche un samurai.
Sayonara!
Kisses! ;)

Ipazia ha detto...

Liebe Mod, anche senza invito mi è capitato di addormentarmi pensando a te, e non solo di addormentarmi. Tuttavia, è probabile che di s/m non capisca "un coriandolo" :-), perché mentre nella fantasia mi piace farmi fare le peggio cose, nella realtà ogni volta che è capitato che il mio compagno/compagna mi facesse male mi sono immediatamente raffreddata
O forse no, non è questione di fantasia e realtà, ma di attenzione: chi fa male per disattenzione, che cosa vale?
Lo stesso per l'umiliazione: chi cercasse di umiliarmi, di svilirmi, perderebbe subito qualsiasi interesse. Ma ottenere da me una resa a dedizione è un'altra cosa, e quello che cedo arrendendomi non è cosa vile, e qui sì che c'entrano la lealtà e il completo abbandono.
Insomma,il mio solito complesso di Atalanta :D

Per il resto, sottoscrivo quel che dice Milo: migliaia di cassetti, ed esperimenti di pensiero, condotti con rigore e fino in fondo ("fedelmente, senza paura") che dovrebbe essere l'unico modo possibile, ma invece è tanto difficile quanto raro.

mod ha detto...

Liebste Ipazia,
ich hatte dir eine einladung geschickt, wei auch einigen anderen, die dann doch keinen zugriff auf mein blog bekamen. war 'ne blöde idee, den blog zu schließen!

der gedanke, dass gerade du vor dem einschlafen an mich denkst kitzelt meine phantasie. :) wir behalten uns im blick!

...e per rispondere al resto:
in realtà tu mi parli della linea interrotta tra la tua fantasia e la tua realtà. o meglio dire, mi dici che la trasposizione del tuo racconto in film non ti è ancora riuscito. hai ragione: è difficilissimo. ci vuole il luogo, il momento e soprattutto la persona giusta per iniziare.

penso questo poi:
non ti piace il dolore e l'umiliazione. forse perchè sei di indole dominante o, come me, sei una switch nell'animo, cioè sei una che sta sopra ma con la persona giusta si lascia andare totalmente. in fine non ti piace perchè sei una persona normale e sana di mente! :)
comunque la sottomissione non vuol dire subire l'altro. vuol dire subire dall'altro/a quel che più ti eccita e soddisfa.

non so. spiegazione del cazzo. troppo presto. caffè. :)))

von herzen, mod

mod ha detto...

p.s. per ipazia)
forse volevi "sottoscrivere" quel che ha scritto gio. non milo?

love, mod

lillo ha detto...

sangue sudore e lacrime degli altri, per me. a ciascuno il suo, a me piace voyeur. :)

Ipazia ha detto...

Genau, Gio. Come ho fatto a confondermi?!

perbacco ha detto...

Leggo e divoro il tuo blog perchè mi piace il Modpensiero ed il suo contesto.
Sul gioco SM ho sempre sognato, qualche volta provato e solo una volta apprezzato. Forse la colpa era la mia o dell'altra persona o semplicemente la chimica non era quella giusta. Ho una vogliosissima paura di affidarmi ed il desiderio di trovare con chi condividere le mie fantasie, purtroppo non so riconoscere certi segnali. Penso di preferire il lato ludico e tendenzialmente mi sento (?) più switch che con un preciso ruolo però in realtà non so perchè le mie esperienze sono troppo poche e limitate.
Felice di averti ritrovato.