27.8.08

Summer's End

Mio fratello mi manda delle foto be-lli-ssi-me da San Fransisco. La più bella la espongo come screen saver sulla mia videata doppia da donna in carriera. Le colleghe sbavano e io penso che menomale-non-sanno-nulla-della-mia-vita – e sorrido soddisfatta.
Le vacanze sono davvero finite.
Ho nuotato tanto. Due ore la mattina prestissimo e due ore di sera quando il sole non bruciava più. Se penso che l’anno scorso a quest’ora mi mimetizzavo perfettamente tra le lenzuola bianchissime del Anderson e per pisciare mi dovevano tirare su in due. Fanculo! Ho le spalle larghe ora e i muscoli del collo che si vedono – e poi sono abbronzata.
Mi alzo alle cinque e mezza ogni mattina. Bevo il cafè guardando i vigneti e prima di uscire bacio le dita dei piedi di mio figlio che dorme arreso e vulnerabile in un letto che ormai gli va stretto.
Ho baciato la bocca di un ragazzo dolcissimo. E non l'ho picchiato.
Ho vissuto la notte ma senza dramma.
Ho visto l’alba ogni giorno – pensando che ogni giorno era più bella.

Ormai “Six Pack” l’ho letto la terza volta (la recensione si trova qui sulla destra più in basso – eh Doc?!) e l’ho regalato due volte. Ancora penso che il tipo scrive un sacco di cazzate e ancora buona parte non la capisco, ma ho i miei pezzi preferiti che so a memoria….come questo:

“Non riesco a odiare, esco la notte, perché la guerra è di giorno…..Ci sono riti che le persone compiono quando non c’è nessuno, la solitudine apre il cuore alla parte buia. La verità nasce dal buio.”

3 commenti:

Andrea ha detto...

Gran bella estate....

Spero che l'autunno e via via ogni stagione cha ha da venire, ti riservi un enorme carico di meraviglia e serenità.

Son certo che la meriti tutta.

Andy

Anonimo ha detto...

..nessuno merita niente....le cose accadono e basta.
Dio non fa mica la distribuzione!
love, mod

Andrea ha detto...

Dio non c'entra.
E che nessuno meriti niente....bè io non sono d'accordo.
Le cose accadono certo un pò per caso, ma anche perchè una persona agendo in un certo modo, le fa accadere.

Per cui rinnovo l'augurio.

Bye

Andy